Gruppi di cammino CAI Cesena 

 


Promuovere l’attività fisica significa migliorare la qualità della vita, a qualsiasi età.

Anche in Romagna la maggior parte delle persone sono sedentarie o praticano poca attività fisica.

Eppure i benefici che derivano dalla sua pratica costante sono molti: l’organismo si rinforza e reagisce meglio ad eventuali traumi, la mente ne trae vantaggio e, se fatto in gruppo, il movimento favorisce anche la socializzazione. Per mantenersi in forma e vivere meglio non è necessario che l’attività fisica sia intensa, ma deve essere fatta con regolarità.

Sulla base di quanto sopra, promosso e patrocinato da ASL di Cesena e Comuni del cesenate, il progetto “Gruppi in cammino”, fortemente voluto dal dr. Mauro Palazzi dell’Asl di Cesena “… si vuole sperimentare una nuova forma di promozione dell’attività fisica, molto semplice e immediata: basta avere la costanza di dedicare un po’ di tempo a una bella passeggiata …” si realizza in diverse realtà del Cesenate grazie a diversi volontari, Soci della Sezione di Cesena, che si sono prestati per individuare i percorsi e, quindi, ad accompagnare i partecipanti.

La particolarità di questa iniziativa è che si svolge in gruppo e all’aperto, lungo un percorso predefinito; il gruppo è guidato da un conduttore, appositamente formato: il “walking leader”.

Il percorso viene scelto da chi vive e conosce il proprio territorio e deve essere: sicuro, praticabile e gradevole, adatto allo svolgimento di attività di gruppo. La scelta coincide con le aree verdi cittadine o le passeggiate a mare o in collina, ma è continua la ricerca di percorsi alternativi che, senza essere troppo impegnativi per il fisico, diano la possibilità di scoprire le bellezze dei nostri centri storici e delle nostre periferie.

Grazie alla suddetta disponibilità di alcuni Soci C.A.I. è partita nel 2005 l’esperienza di “Cesenatico Cammina” (Enzo), seguita nell’ottobre 2009, da “Cesena Cammina” (Teresa, Carla, Giorgio, Rino, Vanni, Oliviero, Romeo, Franco, Renzo, Renato e Diego); quindi, nel 2010, da “Gambettola Cammina” (Tarcisio ..) e da “Quattro passi sul fiume” del Quartiere al Mare (Nicoletta, Cristina, Giuliano e Lorena) e infine, nel 2011, “Longiano Cammina sottp le stelle” (Fabio, Nicola, …); ad oggi sono diverse le frazioni di Cesena che hanno attivato, sulla base dell’esperienza di Cesena cammina, i “loro” Gruppi di Cammino (vedi San Vittore, Borello, San Giorgio e …) e non si fa cenno di tutte le realtà nella nostra Regione, ed altre del Centro nord, che hanno fatto proprio il know how dei nostri “walking leader”.

In tutti i casi è viene registrata una numerosa ed entusiastica partecipazione anche per la passione e professionalità degli accompagnatori ben percepita dai cittadini.

Eh... sì! “Camminare è tutta un’altra vita!”

I “walking leader”
Soci C.A.I. – Sezione Cesena


GRUPPI DI CAMMINO NEL CESENATE - INFORMATIVA

Le raccomandazioni scientifiche a livello internazionale per la tutela della salute indicano di praticare almeno 30 minuti di attività fisica moderata per almeno 5 giorni alla settimana.

Il Gruppo di Cammino è una aggregazione spontanea e volontaria di persone che si ritrovano insieme per svolgere attività ludico-educativa finalizzata alla promozione di uno stile di vita più attivo e più sano e a favorire la socializzazione.

Di norma lo svolgimento di un cammino con attività fisica di moderata intensità non implica particolari rischi per la salute. A coloro che tuttavia, abbiano preesistenti problemi di salute o percepiscano uno sforzo fisico intenso durante il cammino, si raccomanda di consultare il proprio medico di fiducia prima di iniziare.

L’adesione all’attività è su base volontaria, libera e gratuita.

Gli accompagnatori sono partecipanti che si rendono disponibili, volontariamente e gratuitamente, per proporre percorsi diversificati e rendere più piacevole il cammino.

I partecipanti sono tenuti ad osservare le norme del codice della strada (*).

Promotori e accompagnatori declinano ogni responsabilità per danni a persone o cose avvenuti durante l’attività stessa.

 

(*) … ALTRE REGOLE DI COMPORTAMENTO

  1. SEGUIRE LA GUIDA - NON ANTICIPARLA
  2. CAMMINARE SULLE STRISCE PEDONALI – MARCIAPIEDI – CICLOPEDONALI
  3. MANTENERE IL CONTATTO CON CHI CI PRECEDE

VIENE RAMMENTATO INOLTRE CHE GUIDA E ACCOMPAGNATORI, CON LE TORCE, CERCANO DI MINIMIZZARE IL RISCHIO DANDO VISIBILITA’ AI PARTECIPANTI LUNGO IL PERCORSO E NEGLI ATTRAVERSAMENTI MA QUESTO NON ESCLUDE L’ASSOLUTA NECESSITA’ DI ESSERE CONSAPEVOLI E COLLABORATIVI

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.