Per pubblicare le tue foto sul sito del Club Alpino Italiano - Sezione di Cesena inviale alla mail caicesena@gmail.com indicando l'autore, la data, e l'evento in cui sono state scattate.

22/09/2012

 

Foto e organizzazione: Maurizio Prati



Resoconto della giornata

 

 

Era da qualche tempo che avevo in mente di fare questo giro e finalmente sabato 22 settembre in compagnia di altri due Lupi Tosti, Andrea ed Emilio, mi sono tolto anche questa soddisfazione.

Mi riferisco al percorso MTB 17 ad anello che partendo da Ridracoli passa attraverso Casanova dell’Alpe, La Lama, San Paolo in Alpe, Biserno e ritorna infine a Ridracoli dopo una cavalcata di 6 ore con 50 km. di continui saliscendi e quasi 1.500 mt. di dislivello totale.

La partenza come detto è avvenuta intorno alle 9.00 da Ridracoli (418 mt.), ex borgo isolato e selvaggio in mezzo alla valle del Bidente, da qui si prende la strada sterrata della vecchia chiesa in direzione di Poggio alla Lastra che risale tortuosamente un vallone assolato fino al passo del Vinco (925 mt.). Ci troviamo ora sullo spartiacque con il Bidente di Strabatenza e Pietrapazza che percorriamo girando a destra su pista forestale panoramica fino a raggiungere le tre case in sasso di Casanova dell’Alpe. Dopo altri 3 km., presso il Paretaio (944 mt.), il paesaggio cambia di colpo con l’inizio dell’ambiente delle foreste preannunciato da grossi faggi. Con un altro mezzo km. si arriva poi sulla pista Cancellino – Lama, probabilmente la pista ciclabile più bella d’Europa che ricalca il tracciato di una ferrovia del primo ‘900, che seguiamo verso destra per circa 9 km. fino a giungere alla Lama dove sostiamo per consumare il pranzo al sacco.

Terminato di mangiare rimontiamo in sella per raggiungere dopo altri 10 km., e aver costeggiato la Riserva Naturale Integrale di Sasso Fratino, il punto più basso di tutto l’itinerario il Ponte alla Sega (648 mt.) dopodiché si sale con pendenza costante fino ai 1061 mt. del Poggio della Serra. Dalle foreste usciamo al successivo bivio a quota 1005 mt. per prendere a destra il ramo diretto a San Paolo in Alpe, un magnifico pianoro erboso sospeso fra i monti.

Il percorso che ci aspetta ora prevede l’ultimo km. di salita al 15% fino al “gran premio della montagna” del Ronco dei Preti (1108 mt.). Da qui in poi è tutta discesa molto ripida e anche un po’ accidentata sul Sentiero della Libertà fino alla strada Berleta- Biserno che prendiamo a destra fino a raggiungere appunto la località di Biserno (557 mt.) dove ci viene un’idea meravigliosa, fare tappa al Ristorante Vecchia Romagna per una meritata abbuffata di tagliatelle ai porcini, grigliata mista e porcini fritti, il tutto annaffiato da boccali di birra come da tradizione dei Lupi Tosti.

A malincuore lasciamo il Ristorante e, prendendo una bella scorciatoia in single track, dopo circa 3 km. scendiamo a Ridracoli raggiungendo il parcheggio delle auto intorno alle 16.00

In definitiva che dire, giro veramente tosto che ci ha messo a dura prova dal punto di vista dell’impegno fisico ma che, grazie agli stupendi panorami e ai fantastici luoghi attraversati, ci ha ben presto fatto ritrovare le forze per pensare che dovremo al più presto rifarlo, magari con gli altri componenti del gruppo.

Alla prossima avventura…….

 Maurizio Prati


This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.