Per pubblicare le tue foto sul sito del Club Alpino Italiano - Sezione di Cesena inviale alla mail caicesena@gmail.com indicando l'autore, la data, e l'evento in cui sono state scattate.

31/03/2012

Organizzazione Enrico Macrelli


Foto: Enrico Macrelli

Resoconto della giornata

HAI VOLUTO LA BICICLETTA??!!!


E’ da un po’ che volevo scrivere qualcosa per Il Fumaiolo, ma vuoi per i mille impegni ed il tempo che sembra non bastare mai, ho sempre rimandato, ma le ultime esperienze mi hanno dato un buon incentivo per dedicarmici.

E’ doverosa una  piccola premessa….e' passato ormai piu' di un anno da quando, piu' per scherzo che per convinzione, ho iniziato a frequentare i corsi di escursionismo organizzati dalla scuola CAI di Cesena. Ero molto titubante, figlia di un bagnino, da sempre abituata a stare in spiaggia e che alla parola “montagna” ha sempre collegato le dune di sabbia che si formano sulla battigia durante l’inverno…in pratica mi sentivo come un pesce fuor d’acqua!!!
Le cose sono andate decisamente in modo diverso da quello che mi aspettavo; grazie alla passione, professionalita' e, aggiungerei, l’infinita pazienza di tutti gli istruttori, ho imparato tanto: la montagna e' fatica ed impegno, se la rispetti trova sempre il modo di ripagarti, vuoi con i panorami suggestivi che riesce ad offrirti, i colori, gli odori, gli animali, ma anche con l’amicizia e lo spirito di gruppo che si crea tra i compagni d’escursione. Le avventure sono state tante, ma voglio raccontarvi di una novita' del 2012, le uscite ufficiali di cicloescursionismo in mountain bike organizzate da Enrico Macrelli.

Come itinerario per la prima escursione di meta' marzo e' stata scelta l’Alta Valle del Tramazzo. L’iniziativa ha coinvolto un buon numero di partecipanti (una ventina circa) con i piu' disparati livelli di preparazione, da chi si allena da anni a chi sono anni che non monta su un mezzo a due ruote senza motore….ma, armati di buona volonta', eravamo tutti pronti a pedalare!
Il percorso ad anello, lungo circa 26 km con un dislivello di 700 m, parte da Tredozio per seguire dapprima una carrozzabile asfaltata di fondovalle e alzarsi di quota grazie ad una strada bianca ghiaiata. La salita e' costante e priva di tratti particolarmente ripidi. Superato Lago di Ponte e il Colle del Tramazzo (1040 m) si tiene il crinale fino ai piedi di Monte Collina (950 m) in localita' Fonte del Bepi, dove si trova un faggio monumentale. Tutto il gruppo ha affrontato senza particolari problemi questo tratto del percorso anche se in alcuni punti la neve ha reso il passaggio un po’ difficoltoso. Fortunatamente la fatica iniziale e' stata ripagata dal tragitto di ritorno che e' stato tutto in discesa anche se, i numerosi alberi caduti, ci hanno costretto a scendere dalle mtb più di una volta. Il bilancio della giornata e' stato molto positivo, l’impegno e' stato notevole ma altrettanto intenso e' stato il piacere di aver sperimentato un altro bel modo di vivere la montagna!!!!

Il coinvolgimento dei partecipanti si e' replicato nella seconda escursione sull’Alta Valle del Bidente. Siamo partiti poco dopo Berleta (m 410), proseguendo per Corniolo e Lago, su strada asfaltata. Dopo circa un chilometro, abbiamo deviato a sinistra per Sant’Agostino. La strada, inizialmente asfaltata, scende ad attraversare il fiume Bidente per poi proseguire sterrata in forte salita. Raggiunta la casa di Fiumari, evitando il bivio sulla sinistra per il sentiero 255, abbiamo continuato sulla principale fino al belvedere di Fonte Miseria. La sterrata successiva e' stata piuttosto impegnativa sia per la ripida pendenza ed alcuni punti in cui era particolarmente sconnessa, sia per i numerosi canali di scolo trasversali, ma con tenacia ed i preziosi consigli dei bikers piu' esperti, attorniati da una secolare faggeta, siamo arrivati ai prati di San Paolo (m 1028).
Visto che era una splendida giornata primaverile, abbiamo deciso di goderci il sole studiando un po’ di teoria; il direttore d’escursione si e' prodigato a spiegarci come verificare l’altezza della sella, le posizioni corrette per affrontare salita e discesa, l’uso della falsa maglia e dello smagliacatena….dopo l’ottima lezione, abbiamo ripreso le mtb e raggiunto Ronco dei Preti (m 1108) per poi affrontare 5 Km di discesa ripida su ghiaia fino alla strada Berleta – Biserno.

All’arrivo alle macchine, eravamo tutti soddisfatti e ci siamo salutati entusiasti con tante idee e programmi da realizzare…quali e cosa? Beh, non posso svelarvi tutto, se ci sarete alla prossima escursione, la vostra curiosita' verra' soddisfatta!

Giancarla Parmeggiani

Foto Enrico Macrelli

{flickr set=72157629422916574}


This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.