La riprogrammazione delle attività e le regole di partecipazione

L’emergenza Coronavirus ha imposto la sospensione delle attività delle Sezioni di tutta Italia. Anche la nostra Sezione ha condiviso la scelta del Club alpino Italiano  di aspettare le condizioni per ripartire tutti assieme, ora, nella cosiddetta fase tre, il momento è arrivato. Il Cai centrale ha autorizzato, in via temporanea, la ripresa delle attività sezionali, sia escursionistiche che cicloescursionistiche.

Le iniziative però, devono rispettare delle regole precise che permettono di mantenere la sicurezza sanitaria. Una ripartenza, quindi, costruita con attenzione, con regole e accorgimenti elaborate dalla Commissione centrale escursionismo, da rispettare sia per gli organizzatori che per i partecipanti alle attività. Regole che la nostra Sezione ha fatto proprie e che intende rispettare e seguire.

Siamo coscienti che in questa fase transitoria, ma delicata, TUTTO NON PUO' ANCORA RIPRENDERE ESATTAMENTE COME PRIMA. Pertanto nella considerazione e rispetto delle regole assunte, la Sezione ha ridefinito i programmi escursionistici, dovendo purtroppo e a malincuore cancellare varie uscite in quanto non compatibili con le nuove linee guida indicate. Potete quindi visionare la riprogrammazione operata nelle pagine di questo sito raggiungibili da questi link:

 programma escursionismo sezionale

 programma escursionismo SENIOR

Le regole individuate dalla CCE sono rivolte sia agli organizzatori delle attività sezionali, sia ai partecipanti. Qui di seguito una elencazione di maggiore dettaglio di quelle che riguardano i partecipanti:

Le regole per i partecipanti

  • La località di partenza va raggiunta con mezzi propri, nel rispetto delle norme nazionali e regionali che regolano il trasporto delle persone.
  • Durante la marcia a piedi va tenuta una distanza di due metri.
  • Sono vietati gli scambi di attrezzatura, oggetti, cibi e bevande.
  • Si fa obbligo ai partecipanti di portare con sé mascherine e gel igienizzante a base alcolica.
  • La preiscrizione (con l'utilizzo del modulo di autodichiarazione) e l'accettazione sono obbligatorie.
  • Possono partecipare all'escursione solo persone che non sono soggette a quarantena, che non sono a conoscenza di essere state in contatto con persone risultate positive negli ultimi 14 giorni e che sono in grado di certificare una temperatura corporea inferiore ai 37,5° C.

La Direzione ha provveduto altresì alla formazione degli Accompagnatori/Organizzatori delle escursioni informandoli sulle regole di condotta e gestione delle uscite al fine di  far rispettare le norme per la  tutela della salute dei partecipanti.

I documenti integrali assieme al modulo di Autodichiarazione sono disponibili e scaricabili ai seguenti link:

  • Protocollo riavvio dell’attività escursionistica e cicloescursionistica – Note operative operatori – Scarica il documento
  • Protocollo riavvio dell’attività escursionistica e cicloescursionistica – Note operative partecipanti  – Scarica il documento
  • Modello di autodichiarazione per l’attività escursionistica e cicloescursionistica – Scarica il modello

  

Le raccomandazioni del CAI per la ripresa delle attività in montagna

12/05/2020
 
Ogni appassionato di montagna è chiamato a fare la propria parte perché la ripresa delle attività non si trasformi in occasioni per la diffusione del contagio.
 
Sono necessari una accentuata cautela e l'adozione di comportamenti responsabili, che innanzitutto significano rispetto del distanziamento fisico e svolgimento delle attività in maniera individuale o in compagnia delle persone conviventi.

Il Club alpino italiano, al termine di una valutazione collegiale del Comitato Direttivo Centrale, del Comitato Centrale di Indirizzo e Controllo, degli Organi Tecnici Centrali e delle Strutture Operative,ha quindi predisposto le raccomandazioni essenziali rivolte non solo ai soci, ma a tutti i frequentatori delle terre alte: Per conoscere e seguire al meglio le raccomandazioni  scarica qui il pdf o clicca sull'immagine a fianco

 

 

 

 

 

Zecche - Impariamo a conoscerle e a difenderci!

29/05/2020
 
Nella ripresa delle attività sentieri in ambiente ricordiamoci che le zecche sono presenti soprattutto nei percorsi di bassa e media quota, fra gli arbusti e nell’erba alta in modo particolare. Ormai da tempo l’intero territorio appenninico ne è  purtroppo interessato, così come pressoché l'intero arco alpino. I pericoli rappresentati da questi minuscoli parassiti non vanno sottovalutati e quindi per una migliore conoscenza delle problematiche indotte da questo non simpatico animaletto e per essere informati sulla prevenzione e sulla prassi da seguire per la rimozione e successiva profilassi, vi invitiamo a leggere la circolare diffusa dalla Sezione CAI “Mario Fantin” di Bologna e il pieghevole informativo “Suggerimenti per la prevenzione e il trattamento delle punture delle zecche” della S.A.T. Trentina. 
 scarica qui il pdf della circolare o clicca sull'immagine a fianco
 scarica qui il pdf del pieghevole informativo

 

 

 

 

 

News dalla Biblioteca

LA SEZIONE HA ACQUISTATO LA RACCOLTA COMPLETA DELLE CARTINE ESCURSIONISTICHE DELLA CASA EDITRICE "TABACCO" 

Ricordiamo che la Casa Editrice Tabacco Srl realizza mappe geografiche fin dal dopoguerra e il suo marchio è riconosciuto a livello internazionale come sinonimo di precisione e sicurezza per arrampicatori estremi, alpinisti, trekkers, escursionisti e gitanti domenicali.

La produzione delle mappe si concentra sull’area alpina del nord-est. Dall’Adamello e dal Lago di Garda a Ovest fino alla Slovenia a Est e a parte dell’Austria a Nord.  Nella cartografia sono quindi comprese tutte le Dolomiti, decretate dall’UNESCO “Patrimonio dell’Umanità”. Fanno parte delle realizzazioni le mappe in scala 1:25.000 che la nostra Sezione ora detiene per un totale di 74 cartine.

Il laborioso e volonteroso "Team" della Biblioteca le ha prontamente catalogate e riposte in archivio. Le mappe, sono quindi ora disponibili per la consultazione in sede. Ricordiamo ai soci che non è consentito portare via le cartine escursionistiche dalla raccolta, mentre è possibile fotocopiare le zone interessate presso la Sezione.

BIBLIOTECA  IDEE DI LETTURA

EVEREST SOPRA LE NUVOLE

17 Febbraio 1980 : prima salita "invernale" sull' EVEREST

Il prossimo 17 Febbraio 2020 ricorre il 40° anniversario della prima salita invernale sull' Everest impresa compiuta da un team di Polacchi.

I nostri solerti bibliotecari ci propongono alcuni libri, disponibili presso la nostra biblioteca, relativi all'impresa e sull'Everest in genere; approfittatene tutti per passare dei bei momenti in relax e di soddisfacente lettura. L'elenco e la sintetica descrizione dei libri consigliati è accessibile cliccando sull'immagine/pulsante a fianco oppure al seguente link: CONSIGLI DI LETTURA
Il catalogo completo è consultabile cliccando qui.
Dal mese di febbraio le serate di apertura ritorneranno regolarmente ad essere il primo e terzo mercoledì del mese (mercoledì 5 e 19 febbraio). Vi aspettiamo!
BUONA LETTURA A TUTTI

 

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.